Il giorno migliore

Nel film ‘Molto forte, incredibilmente vicino’, che consiglio vivamente di guardare, il giovane protagonista Oskar Shell definisce l’11 settembre 2001 come ‘il giorno peggiore’.

È innegabile che, chiunque siano stati i mandanti di quell’immane tragedia, l’eredità che ci ha lasciato quella data sia stato un impatto emotivo opprimente per un’intera generazione che ha vissuto l’evento praticamente in diretta. Da quel momento le nostre azioni sono state guidate dalla paura della diversità, dalla diffidenza verso il prossimo e spesso dall’egoismo più bieco.

Credo e spero che sia finalmente giunto il momento di superare, come il piccolo Oskar, il senso di oppressione da cui ci siamo fatti guidare da quel momento e cominciare a dare fiducia alle persone, a smettere di avere paura, a formare una comunità dove la solidarietà sia l’elemento che ci guida.

Vorrei che la manifestazione romana del Movimento 5 Stelle di domani, venerdi 22 Febbraio 2013 segni un cambiamento prima di tutto nelle persone e nel modo di rapportarsi al proprio vicino in modo che, in futuro, il giorno venerdi 22 Febbraio 2013 sia semplicemente ricordato come … ‘il giorno migliore’.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...